sosteniamo
doniamo
finanziamo
realizzati
Cerca per:
area
  • Luganese
  • Locarnese e Vallemaggia
  • Bellinzonese e Valli
  • Mendrisiotto e Basso Ceresio
  • Tutte le aree
#e43d46
2

Il progetto

Chi siamo

Media

Downloads

Benefit

News
Mitofonie
Mitofonie

Mitofonie

Ticino, Svizzera

Categoria: doniamo

Video di presentazione

Premessa

Sighanda ha famigliari non udenti e decide di avvicinarsi ulteriormente al mondo dei sordi approfondendo questo linguaggio. Prende parte alle lezioni di lingua dei segni organizzati dalla Federazione Svizzera dei Sordi a Bellinzona.
Alla fine del suo secondo livello inizia a pensare al progetto di unire sordi ed udenti attraverso l'arte e la musica. Sighanda con questo progetto non si rivolge più ad un pubblico di soli udenti ma vuole sconfinare verso un mondo che non è fatto di suoni ma di movimenti corporali di emozioni visive, di vibrazioni, un mondo fatto di un linguaggio tridimensionale.

 

MITOFONIE: Il progetto

Mitofonie, il suo secondo lavoro da solista, è un progetto musicale che parla di mitologia, di storia, di mediterraneo. Le molteplici influenze linguistiche e sonore compongono un'amalgama originale facendo affiorare il materiale sedimentato nei testi in una dimensione contemporanea. In Mitofonie ritroviamo luoghi ed idiomi propri del percorso artistico di Sighanda la cui voce crea un inteso dialogo con il raffinato mondo strumentale dei musicisti. Un genere musicale che spazia dal folk al jazz con richiami alla musica d'autore italiana (Balistreri, De André, Capossela) ed alle ambientazioni dylaniane fino agli anni settanta. Sighanda propone inoltre una serie di incisioni con tecnica xilografica che illustrano le canzoni.

 

MITOFONIE: l'album

L’album è stato registrato nello studio El Patio di Barcellona con Raúl Javier Arias Plaza e Oswaldo Terrones. L’idea di ambientare là l'incisione è arrivata grazie all’incontro con la chitarrista Caterina Angela Fadda conosciuta durante il Premio Andrea Parodi a Cagliari nel 2013 e che vive da una decina d'anni a Barcellona. Il carattere multietnico e mediterraneo, proprio del progetto Mitofonie, risuona nell'album che nella fase di registrazione, durata sette mesi, ospita musicisti con precise impronte sonore quali il contrabbassista sardo Marco Boi, il batterista e percussionista siciliano Carmelo Graceffa, la chitarrista sarda Caterina Angela Fadda, la fisarmonicista spagnola Edurne Arizu, la clarinettista spagnola Carola Ortiz, il trombettista spagnolo Leo Torres e la violoncellista svedese Björt Runarsdottirs.
Il missaggio del disco è stato lavorato dall'ingegnere del suono Taketo Goara (direttore artistico di Vinicio Capossela, Negromaro) presso lo studio mobile La Cùpa di Vinicio Capossela. Il mastering è stato realizzato da Giovanni Versari nello studio La Maestà (Battiato, Capossela).

www.sighanda.com

 

PerchÚ contribuire?

La comunità sorda in Svizzera conta circa 10’000 persone affette da sordità profonda, il che corrisponde a meno dello 0.1% della popolazione. Altre 600'000 persone hanno una debolezza d’udito di entità lieve, media o grave (severa). Tuttavia non esistono cifre esatte in merito, dal momento che la Svizzera non effettua rilevamenti statistici sull’argomento.
Ma una cosa è certa queste persone non sempre hanno la possibilità di vivere la cultura come tutti gli altri, diverse strutture non hanno ancora la giusta attrezzatura e spesso la mancanza d'informazione fa si che le persone sorde ancora oggi rischiano l'emarginazione.

Il vostro sostegno permetterà di realizzare lo spettacolo Mitofonie e di far partecipare un pubblico sordo ad un evento culturale finalmente aperto a tutti.

La creazione di Mitofonie partirà da una residenza d'artisti della durata di due settimane dove l'interazione tra le persone coinvolte nel progetto darà forma alla totalità dello spettacolo che comprende:

- La creazione musicale con quattro musicisti: Marco Boi (Contrabassista) Carmelo Graceffa (batterista/percussionista ) Carlo Doneddu (Chitarra solista ) Sighanda (Chitarra e voce).

- La creazione di una video­performance elaborata da Roberto Mucchiut (installazione video et sound design) che servirà ad avvicinare il pubblico sordo all'immaginario di Mitofonie durante lo spettacolo musicale.

- Il lavoro di traduzione e interpretazione live delle canzoni nella lingua dei segni da parte delle interpreti Pro-com. La collaborazione di Matteo Genini, coautore dei testi, nella loro traduzione. La supervisione da parte della Federazione Svizzera dei Sordi.

- Il lavoro di regia di Cristina Zamboni nel creare e coordinare gli ambiti musicali, scenografici e linguistici.

- La creazione dei costumi da parte di Laura Pennisi,

- Lo sviluppo delle scenografie e delle luci.

- Le riprese video e lo shooting fotografico dello spettacolo e dell'album Mitofonie a cura di Tommaso Ottomano.

- La creazione della landpage www.sighanda.com e l'amministrazione del progetto curati da Mélanie Migliore

** IMPORTANTE **

Il concerto di presentazione dell'album Mitofonie sarà al Monte Verità di Ascona il 26 novembre 2016 e aprirà ad una serie di spettacoli che toccheranno il Ticino e l'Europa.

Per maggiori informazioni Federazione Svizzera dei Sordi http://www.sgb-fss.ch/it/

 

Descrizione del Benefit

Dal progetto musicale Mitofonie nasce l'idea di SEMINaRTE.
Con SEMINaRTE il legame tra arte e natura, tra la mitologia e flora, si fa concreto.
Ad ogni fiore è associato un racconto mitologico: i finanziatori potranno scegliere i fiori nati da queste affascinanti storie e ricevere i semi e i bulbi a casa propria. SEMINaRTE ringrazia i finanziatori del progetto Mitofonie facendoli partecipare alla creazione continua del mito ed alla musica della natura.

I finanziatori riceveranno a sorpresa i semi o bulbi scelti dall'artista Sighanda


Di seguito trovate i benefit: i fiori con la loro personale mitologia

 

promotore
Sighanda 

    

Sighanda

Cantautrice, da diversi anni lavora nell'ambito musicale nazionale ed internazionale.
Il suo stile musicale spazia dal folk al jazz con richiami alla musica d'autore italiana (Balistreri, De André, Capossela) ed alle ambientazioni dylaniane fino agli anni settanta. Da due anni frequenta i corsi di lingua dei segni della Federazione Svizzera dei Sordi.

 

Matteo Genini

Insegnante, compie studi di letteratura, la mitologia è una delle sue passioni.
Autore di alcuni testi per l'album “Mitofonie”

 

Melanie Migliore

Appassionata di musica, fotografia e viaggi, collabora da diversi anni con Sighanda per la creazione di pagine web e nelle procedure amministrative. Nel 2014 crea l'associazione Les tireuses de langues con l'obiettivo di sostenere eventi artistici e musicali promuovendo un'arte aperta a tutti.

 

Seminarte

Dal progetto musicale Mitofonie nasce l'idea di SEMINaRTE.
Con SEMINaRTE il legame tra arte e natura, tra la mitologia e flora, si fa concreto.
Ad ogni fiore è associato un racconto mitologico: i finanziatori potranno scegliere i fiori nati da queste affascinanti storie e ricevere i semi e i bulbi a casa propria. SEMINaRTE ringrazia i finanziatori del progetto Mitofonie facendoli partecipare alla creazione continua del mito ed alla musica della natura.

Descrizione del Progetto

Seleziona solo:FotoVideo

Nessun elemento relativo al progetto

 

Il progetto Ŕ stato realizzato attraverso il crowdfunding su progettiamo.ch.
Grazie a tutti i sostenitori.

Benefit per i sostenitori

EDERA, GIRASOLE

da Fr. 10.-

EDERA

Il dio Dioniso, per impedire che un suo giovane amico, Cisso, potesse perdere la vita nelle acrobazie spericolate che eseguiva nelle feste in suo onore, lo trasformò in una pianta simbolo di attaccamento e fedeltà. A questa pianta, fin dall’antichità, venivano attribuite virtù terapeutiche contro l’ebbrezza del vino. Dioniso era spesso raffigurato con una corona d’edera sul capo.

GIRASOLE

La ninfa dell'Oceano Clizia, innamorata di Apollo e da lui respinta, si lasciò morire di fame e di sete, fu trasformata in girasole.

I finanziatori riceveranno a sorpresa i semi o bulbi scelti dall'artista Sighanda.

 

CALLA, FIORDALISO, CHLORIS, GAROFANO, ANEMONE

da Fr. 30.-

CALLA (ZANTEDESCHIA )

Secondo un'antica leggenda greca, dal seno della dea Era, la divinità del matrimonio, fuoriuscirono alcune gocce di latte; alcune caddero sulla terra e da esse nacque la prima calla; altre furono spruzzate verso l'alto; finirono in cielo, dove formarono la Via Lattea.Ô?ĘSecondo un'altra leggenda, di origine biblica, la prima calla è nata dalle lacrime versate da Eva dopo la cacciata dal giardino dell’Eden.
Infine, secondo un'antica leggenda romana,una dea romana lanciò una maledizione a questo fiore per la sua straordinaria bellezza e decise di imbruttirlo inserendo al centro del fiore uno spadice. Da qui il significato erotico e fallico della calla.

FIORDALISO - (Centaurea cyanus)

La dea Flora, innamorata di Cyanus, lo trovò morto in un campo pieno di fiordalisi e diede a quei fiori il nome del suo amato.

CHLORIS

Chloris, indispettita da tutto questo, incatenò Anemone a Zefiro e Borea dopo averla trasformata in un fiore.Ô?ĘPer questo l’Anemone è così fragile e delicato: basta un colpo di vento per spazzarlo via.

GAROFANO - (Dianthus)

Questo fiore è legato a Diana, dea della caccia, la quale sedusse un giovane e poi lo abbandonò. Dalle lacrime di questo innamorato, che morì di dolore, nacquero i garofani.

ANEMONE

Era una bellissima Ninfa che viveva alla corte della moglie di Zefiro, Chloris. Di Anemone si innamorarono Zefiro, che era il vento della primavera, e Borea, che era la tramontana.

I finanziatori riceveranno a sorpresa i semi o bulbi scelti dall'artista Sighanda.

 

NARCISO, GIACINTO

da Fr. 40.-

NARCISO

Giovane che si innamorò della propria immagine riflessa nell'acqua e, per raggiungerla, annegò. Eros lo trasformò nel fiore che porta il suo nome.

GIACINTO

Era un bellissimo giovane, figlio di Diomede, che amava molto Apollo. Zefiro, invidioso della sua preferenza per il dio, mentre i due gareggiavano nel lancio del disco, deviò la traiettoria del disco, che colpì il giovane, uccidendolo. Dal suo sangue sgorgò il fiore del giacinto.
Secondo un'altra leggenda, Aiace Telamonie, grande guerriero acheo, alla morte di Achille ne reclamò le armi e, poiché Ulisse ebbe la meglio, impazzì e fece strage delle mandrie dei Greci, scambiandole per guerrieri. Quando rinsavì, per la vergogna, si uccise con la propria spada. Dal suo sangue sgorgò un fiore, il giacinto.

I finanziatori riceveranno a sorpresa i semi o bulbi scelti dall'artista Sighanda.

 

ROSA, NINFEA

da Fr. 50.-

ROSA

Secondo la mitologia greca le rose erano fiori consacrati a Venere. In origine il loro colore era bianco. Le rose diventarono rosse quando Marte, geloso della relazione di Adone con Venere, lo fece uccidere da un cinghiale. Il sangue di Adone rese le rose rosse.

NINFEA

Era il nome di una ninfa delle fonti che, innamorata di Ercole e non corrisposta, morì dal dolore. Gli dei, impietositisi, la tramutarono in uno splendido fiore.

I finanziatori riceveranno a sorpresa i semi o bulbi scelti dall'artista Sighanda.

 

GIGLIO (Lilium)

da Fr. 100.-

Secondo la mitologia greca, il giglio nacque dal latte di Giunone. Mentre la dea nutriva Ercole, concepito insieme a Giove, una goccia di latte, caduta dal suo seno, diede origine al giglio. Venere, gelosa del candore di questo fiore, fece cadere nel suo calice lunghi stami gialli, il cui polline macchia le dita di chi lo coglie.

I finanziatori riceveranno a sorpresa i semi o bulbi scelti dall'artista Sighanda.

 

Progetto realizzato!

27.02.2018Aggiungi un commento

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del progetto!

Revisione cifra-obiettivo

18.05.2017Aggiungi un commento

Con la volontà di garantire lo scopo e la qualità del progetto così come proposto, ma rivedendo nel contempo i costi ad esso connessi, è stata ridotta la cifra-obiettivo a Fr. 25'000.

Il traguardo è ora più vicino!
Grazie di cuore a chi ha già contribuito e a chi contribuirà a tagliare il traguardo.

Per ricordare...Videoclip Oswiecim

31.01.2017Aggiungi un commento

Per ricordare...
Oggi Giorno della Memoria.
Il 27 gennaio 1945 l'Armata Rossa raggiunge il campo di concentramento presso la città polacca di O┼>wi─Tcim (in tedesco Auschwitz ) liberandone i superstiti.
Dopo la visita ai campi di concentramento di Birkenau e Auschwitz
Sighanda e Matteo Genini scrivono il testo O┼>wi─Tcim ispirato da una poesia di Primo Levi “Se questo è un uomo” letta presso il Memoriale degli italiani sterminati ad Auschwitz:
“Da qualunque parte tu venga, tu non sei estraneo,
fa’ che il tuo viaggio non sia stato inutile, che non sia inutile la nostra morte.”
Testo e musica di Sighanda e Matteo Genini
O┼>wi─Tcim
Deux voies parallèles ne doivent se rencontrer qu’à l’infini, mais c’est une règle d’autres espaces, ici sur le seul de Pologne ces voix me disent seulement que je ne serai pas mon fils.
Fait que mon voyage ne soit jamais inutile de n’importe quel pays je viens mon destin sera de me poser sur la terre d’O┼>wi─Tcim
Et maintenant c’est toi, surpris à regarder par la fenêtre d’un train les plumes dorées d’un faisan sur ce chemin qui ne menait qu’aux cendres :« seront-elles le symbole d’une improbable Phénix ?
seront-elles un signe que l’on devrait comprendre? »
Fait que ton voyage ne soit jamais inutile de n’importe quel pays tu viens, tu n’es pas un étranger
sur la terre d’O┼>wi─Tcim


Scadenza prolungata fino al 1░ giugno

17.01.2017Aggiungi un commento

Prenotate l'album

20.11.2016Aggiungi un commento

Oggi grande giorno!
Prenotate l'album "Mitofonie"
e ricevetelo il giorno della sua uscita il 27 Novembre!
Nell'attesa ecco per voi il testo in siciliano de "L'aciddruzzu » versione isolana del mito Leda (regina di Sparta) e il cigno (Zeus)
Speriamo sarete in tanti ad apprezzarlo!
Aujourd'hui c'est le grand jour!
Pré-commandez l'album "Mitofonie"
recevez le directement le jour de sa sortie le 27 Novembre!
En attendant voici pour vous les paroles en sicilien de "L'aciddruzzu" version insulaire du mythe Leda (reine de Sparte) e le cygne (Zeus)
Nous espérons que vous serez nombreux à l'apprécier!
http://bit.ly/Mitofonie_Sighanda
___________________________________________________
L'aciddruzzu
Supra sta finestra
n'aciddruzzu s'accampà
aspetta ca finisci di chioviri
e s'asciuca l'ali, s'asciuca !
Lu 'mernu accumincià
e appressu appressu si porta
li linzola bianchi d'unni scriviri paroli dunci, ah!
C'est les couleurs des feuilles
jaune-orange qui s'en vont
baptisés du vent de l'est
ca ghiaccia lu tempu,
ma d'inddra a casa u focu
ardi pianu pianu,
è ura d'accuminciari !
A cavaddru a stu cavaddru
s'annaca e mi cala u sonnu
e curru versu lu mari ca m'arridi.
Li pisci accunguneddra
s'abbrazzanu e si vasanu
lu ventu da finestra porta lu sali
supra la peddri.
Allura sciuscia sciuscia
stu zuccaru dunci
tes mots de miel qui caressent
mes journées de soie,
la notti s'innicala sutta li linzola
e fora nun si senti mancu n'arma !
Sutta sta finestra
n'aciddruzzu s'accampà
ora ca lu suli spunta s'innitorna
a la so casuzza e vola,
l'aceddru vola!

Sighanda vince il premio Bianca d'Aponte 2016

03.11.2016Aggiungi un commento

L'aciddruzzu Sighanda sul palco della XII edizione del Premio Bianca d'Aponte - città di Aversa -
Un grazie di cuore a Gaetano d'Aponte e Giovanna, Gennaro Gatto, Alessandro Crescenzo, Pietro Ventrone, Pasquale Iadicicco, Guido della Gatta e tutto l'ensemble dell'orchestra del Bianca d'Aponte, Fausto Mesolella, ai presentatori Antonio Silva e Steven Forti, alla giuria, alle cantautrici Chiara Minaldi, Nicoletta Noè, Giovanna Dazzi, Marta Delfino Blu Est, Gabriella Martinelli, Clarissa Vichi, Veronica Punzo, Ilaria D'Amore, Agnese Valle, ai tecnici e a tutti i volontari.
Ringrazio Laura Pennisi per la creazione del costume utilizzato per l'interpretazione del brano L'aciddruzzu.
Caterinangela Fadda per il suo tocco magico!
http://magazinepragma.com/music/premio-bianca-daponte-2016-finaliste-premiate-ospiti/
http://www.sound36.com/sighanda-vince-premio-bianca-daponte-2016/
http://www.pupia.tv/2016/11/caserta-provincia/aversa-a-sighanda-il-premio-bianca-daponte-2016/368783

Mitofonie - Spettacolo musicale in LIS

20.10.2016Aggiungi un commento

Grazie a Désirée Haupts per questa bella intervista apparsa su Segniamo- il giornale della Federazione Svizzera dei Sordi SGB-FSS n°29 ottobre/novembre 2016.

Campagna crowfunding - Video 1

13.07.2016Aggiungi un commento

Campagne Crowdfunding per la promozione dello spettacolo MITOFONIE
Buongiorno a voi,
Vorrei condividere questo video per sensibilizzare gli udenti ad avvicinarsi al mondo dei sordi.
Non esitate a condividere !

Progetto online!

24.06.2016Aggiungi un commento

status
100.4%
Altri finanziamenti
progettiamo.ch
cifra obiettivo
25'000.-Fr.
cifra raccolta
25'100.-Fr.
obiettivo raggiunto!
+100.-Fr.
visite al progetto
8945
sostenitori
19
valutazione media
condividi
0
https://www.progettiamo.ch/207.aspx
charset ISO-8859-128591

Progetti in scadenza

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

31.12.2019
19 giorni alla chiusura
68%

I Corni da Curz÷nas
Corzoneso Valle di Blenio, Svizzera

31.12.2019
19 giorni alla chiusura
15%

Capanna Cremorasco 2.0
Camorino , Svizzera

31.12.2019
19 giorni alla chiusura
23%

Nuova stalla per capre
Claro , Svizzera

31.12.2019
19 giorni alla chiusura
98%

Ombra un raggio di luce
Ticino, Svizzera

31.01.2020
crowdfunding in corso
4%

Un impianto voce nuovo
Locarno, Svizzera

05.03.2020
crowdfunded! progetto finanziato
100%

Boccia Al Bosco
Valle Verzasca, Svizzera

17.03.2020
crowdfunding in corso
56%

Una nuova Capanna in vetta al Monte Gambarogno
Gambarogno, Svizzera

26.03.2020
crowdfunding in corso
37%

Insieme per i nostri ragazzi
Lamone, Svizzera

31.03.2020
crowdfunding in corso
50%

Verbano Musica Estate
Locarno-Ascona, Svizzera

31.03.2020
crowdfunded! progetto finanziato
114%

Ultimi contributi

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

12.12.2019 - 13:10Fr. 10.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

12.12.2019 - 09:46Fr. 30.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

11.12.2019 - 12:19Fr. 100.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

07.12.2019 - 21:27Fr. 100.-
19 giorni alla chiusura
68%

Una nuova Capanna in vetta al Monte Gambarogno
Gambarogno, Svizzera

07.12.2019 - 18:20Fr. 100.-
crowdfunding in corso
37%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

06.12.2019 - 15:17Fr. 100.-
19 giorni alla chiusura
68%

Nuova stalla per capre
Claro , Svizzera

06.12.2019 - 08:32Fr. 200.-
19 giorni alla chiusura
98%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

03.12.2019 - 12:17Fr. 100.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

02.12.2019 - 19:36Fr. 275.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

02.12.2019 - 13:45Fr. 300.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

01.12.2019 - 23:11Fr. 15.-
19 giorni alla chiusura
68%

Frutteto delle Terre di Pedemonte
Cavigliano, Svizzera

01.12.2019 - 12:06Fr. 100.-
19 giorni alla chiusura
68%

Amici di Progettiamo.ch

Progettiamo.ch in cifre

progetti totali
107
visite ai progetti
468232
sostenitori
1498
contributo medio Fr.
284.65
cifra raccolta Fr.
426'407.-
tasso di successo
76%